.
Annunci online

 
pennyred 
- "Penny, ma non dovevi pulire casa?" - "L'ho fatto...ma si è incasinata di nuovo".
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 
  cerca

counter hit make
   >> pennyred@yahoo.it


****************************




Many thanx to: 

****************************

Perchè questo blog?
Deliri e stronzate di una trentenne divisa tra due uomini: Dudi e Mattia. Gli unici della sua vita.
Iperattiva, impulsiva, scassapalle, svarionata e maldestra.
Ma anche generosa e disponibile, simpatica e brillante.
E un tantino modesta.
Alle prese con pannolini, pappe, casa, ufficio, shopping e aperitivi.
Perennemente in rosso e con la carta di credito infuocata.









****************************

"Chi beve solo acqua,
ha un segreto da nascondere..."

Charles Baudelaire

****************************

Odio, come odio le porte di Ade, colui che altro dice e altro cela nell'animo.

Achille, Iliade IX, 312

****************************

Uno stile di vita, mica no.



****************************

"Non mi ricordo precisamente quando, ma deve essere stato poco dopo che ci siamo conosciuti, mi avevi insegnato che se pieghi un biglietto da un dollaro nel senso della lunghezza e poi lo lisci di nuovo, i distributori automatici lo accettano quasi sempre. Che tu sia maledetta per questo. Ci sono così tante persone che ho dimenticato, persone che mi piacevano molto più di te, persone che non sapevo nemmeno di conoscere, finchè non le nomina qualcun altro e io mi chiedo che ne è stato di loro, perchè mi piacevano. Ma non tu. Ora mi toccherà ricordarmi di te in ogni aeroporto, in ogni palestra, in ogni tromba delle scale. Grazie al tuo trucchetto, non riuscirò mai a dimenticarti.
Che tu sia maledetta per questo."

"girls" di Nic Kelman


****************************




****************************

"Sabbia a perdita d'occhio, tra le ultime colline e il mare - il mare - nell'aria fredda di un pomeriggio quasi passato, e benedetto dal vento che sempre soffia da nord.
La spiaggia. E il mare.
Potrebbe essere la perfezione - immagine per occhi divini - mondo che accade e basta, il muto esistere di acqua e terra, opera finita ed esatta, verità - verità - ma ancora una volta è il salvifico granello dell'uomo che inceppa il meccanismo di quel paradiso, un'inezia che basta da sola a sospendere tutto il grande apparato di inesorabile verità, una cosa da nulla, ma piantata nella sabbia, impercettibile strappo della superficie di quella santa icona, minuscola eccezione posatasi sulla perfezione della spiaggia sterminata. A vederlo da lontano non sarebbe che un punto nero: nel nulla, il niente di un uomo e di un cavalletto da pittore."

"Oceano Mare" di Alessandro Baricco



****************************

MARE DENTRO

Mare dentro, in alto mare - dentro, senza peso
nel fondo, dove si avvera il sogno: due volontà
che fanno vero un desiderio nell'incontro.
Un bacio accende la vita con il fragore luminoso di una
saetta, il mio corpo cambiato non è
più il mio corpo, è come penetrare al centro
dell'universo:
L'abbraccio più infantile, e il più puro dei
baci fino a vederci trasformati in
un unico desiderio
Il tuo sguardo il mio sguardo, come un'eco
che va ripetendo, senza parole: più dentro,
più dentro, fino al di là del tutto, attraverso
il sangue e il midollo.
Però sempre mi sveglio, mentre sempre io voglio
essere morto, perché io con la mia bocca
resti sempre dentro la rete dei tuoi capelli.

(Ràmon Sampedro)





****************************

"Signorina, lei con quegli occhi mi spoglia. Spogliatoio!"
Totò


****************************



http://dilwica.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=1069736
Clicca qui per il video
(grazie Dilwica)

****************************

DISCLAIMER
Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha, comunque, carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilita' dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. I commenti anonimi saranno cancellati.
Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritt d'autore può contattarmi per chiederne le rimozione.

****************************


 

Diario | Pensieri e Parole.... | Photos | Shopping! | Stronzata del giorno.. | E fattela 'na cazzo di risata..... | Waiting for summer... | Riflessioni "fancazziste" | Questi pazzi, pazzi clienti | Gli exploit di Dudi | La rana dalla bocca larga | Il piccolo principe | No. L'Ikea,no. | Punti Fragola, mes amour | Cuore Rossonero |
 
Diario
1visite.

25 febbraio 2009

Consumata dalla quotidianità

Facciamo così: ci ridiamo appuntamento a questa primavera.
Magari primavera inoltrata. E' un periodo di caos totale.
Presissima sul lavoro, presissima a casa.

Sto cercando di clonarmi,  ma le procedure sono piuttosto lunghe e complesse.
E poi diciamocelo, chi vorrebbe un'altra Penny tra i piedi?
Come se non bastassi già io...
 
Quindi, visto che non ho nemmeno più il tempo per lamentarmi, ho deciso di dare un taglio a qualcosa. E ahimé, il blog è in cima alla lista.
A malincuore perciò, sono costretta a prendermi un periodo di pausa.
 
Ritornerò, non preoccupatevi.
Non fatevi prendere dalla depressione e dallo sconforto. Non stappatevi ciocche di capelli e non schiumate dalla bocca.
Io sono sempre raggiungibile via mail.

E i più intimi, mi possono contattare tramite Facebook.
 

A presto!
Penny




permalink | inviato da Penny il 25/2/2009 alle 8:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (35) | Versione per la stampa

12 febbraio 2009

Soddisfazioni

2.500 punti fragola + un piccolo contributo.

Credo di essermi commossa, ieri sera, davanti al mio meraviglioso cubo luminoso.






Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Cube In

permalink | inviato da Penny il 12/2/2009 alle 8:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa

6 febbraio 2009

Io, lui e "l'altro".....

Un tranquillo lunedì sera, come tanti.
Ho messo Mattia a letto e finalmente raggiungo il divano. Telcomando alla mano e tivù spazzatura.
Dudi sta sfogliando uno dei suoi manuali del pilota perfetto.
Sto facendo zapping. Finalmente trovo quello che mi interessa: IL GRANDE FRATELLO 9 (l'ho detto che sono nel tunnel dei reality, che volete??)

- cavolo Penny, io capisco il programma. Capisco i concorrenti che,vabbè, sono quelli che sono. Capisco la Marcuzzi che viene ben pagata per condurre, capisco tutto. Quello che non capisco è la gente come te che, seduta sul divano, guarda il GF9!!!
- sshhh, zitto, che stanno facendo vedere a Annachiara e Marco il video di Vanessa e Alberto che si baciano nel confessionale.
Dudi, sbigottino, prosegue la sua crociata:- ma io cos'ho fatto di male? perché devo sorbirmelo pure io? Che poi, il lunedì c'è Grande Fratello, martedì Dexter, ma questo te lo concedo, mercoledì salti da Amici a Desperate Housewife... io non sono mail libero di guardare Sky.
  - sshhh... che tra poco diranno se Daniela rimane nella casa o ritorna in Alitalia... parlano di aerei, lo potresti trovare interessante... che poi, aspetta....ma se ogni volta mi addormento alle dieci e tu sei il padrone supremo della parabola, di che ti lamenti? E poi scusa, parli tu che guardi Nuovolari, Discovery, AXN, FX...Le partite della Juve e dell'Inter e saldiavolo cos'altro, quando tu sei milanista.. per non parlare poi dei tuoi programmi su Discorvery. Cosa me ne frega di sapere come fanno una pila, o un chupa chups o una mega struttura o l'anatra all'arancia?
L'unico canale decente sui 400 di Sky è History Channel, ma tu lo salti sempre a pie' pari...
Io ho bisogno di fare prendere aria al  mio cervello con il NULLA. E quindi con i reality e le serie TV della FOX.
- .....
- vabbè, dai tieni il telecomando. Vado a letto....

L'ho trovato la mattina dopo, addormentato sul divano con Discovery che mandava in onda due scemi che lanciavano da 60 mt. un cuscino e una lavatrice. Quale dei due oggetti  avrebbe toccato prima il suolo?

Ho preso il telecomando, che Dudi aveva gelosamente custodito tutto la notte, e ho messo sulla rassegna mattutina del TG5.

A quel punto, Dudi come per magia ha sbarrato gli occhi, mi ha biasciato un vaffanculo e si trascinato fino al letto..








permalink | inviato da Penny il 6/2/2009 alle 8:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (24) | Versione per la stampa

26 gennaio 2009

Giaguara, io?

Venerdì 23 gennaio. Ore 22.35. Sono un po' in ritardo..

Sms di Johnny: Penny, inizio ad andare a prendere la Chiara. Ci vediamo in piazza.

Dopo poco, sono la prima ad arrivare (ma come!??!?).
Mio sms a Johnny: entro all'Alex a bere un Montenegro, ché le alette di pollo che ho mangiato, mi sono rimaste sullo stomaco.
Mi squilla il telefono. E' Johnny.
"Ma sei già in piazza? Pensavo fossi ancora in casa....Mi hai detto che stavi uscendo."
" Eh, sono uscita. E sono pure arrivata. Che faccio entro? Così butto giù qualcosa sopra queste alette....Sono un piombo!"
"Ma le Durango??"
"Si, si. Quello schifo. Le ho affogate nel ketchup, ma sto accusando."
"Le ho mangiate pure io!!! Siamo proprio due rimbambite"
"Allora vi aspetto dentro. Così ne prendi uno anche tu."

E' iniziata così la nostra serata e si è conclusa alle 3.30, davanti al panificio di via Libertà a San Donato, con Jonnhy.
In mezzo, il delirio.
Una serata al Fitzcarraldo, cuba libre, cappellini sberluccicosi e tante risate.
Io in mezzo a Porta Romana, che cerco un taxi per la Chiara.
La Chiara e Johnny che: "Penny pensi di essere Carrie, che fermi i taxi per strada? Siamo già al telefono col 4040"
Io e Johnny, basite davanti ad  un distributore di giochini erotici nel bagno del locale.
Il DJ di 20 anni che mette musica anni 80, ma non conosce i Modern Talking. "Io di solito lavoro per Armani" mi dice. E io appuro che sicuramente non fa il modello.

Alle 4 metto il piede in casa. Trovo Dudi e Mattia addormentati sul divano. Mi svesto, afferro il mio pulcino, in bilico sul petto di suo papà, cerco inutilmente di svegliare Dudi e mi trascino nel letto.
Alle 8 vengo svegliata da una carezzina di Mattia. Apro gli occhi, mi sorride, si lancia giù dal lettone e inizia a correre su e giù per casa.

Bene. La mia giornata è iniziata così.
Dopo 4 ore di sonno, un mal di testa e la bocca impastata al sapore di rum.





permalink | inviato da Penny il 26/1/2009 alle 8:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (16) | Versione per la stampa

20 gennaio 2009

Step by step

Era da troppo tempo che ignoravo l'aggeggio infernale che tengo in bagno, più comunemente chiamato: bilancia.
Ed è da troppo tempo che a metà mattina faccio  visita al panificio qui accanto.
Così 1+1...fa esattamente 2 chili in più.
E su una persona alta 158 cm fanno la differenza, crdetemi. Soprattutto se vanno a piazzarsi sul fronte e sul retro del bacino, anziché a destra e a sinistra del torace riempiendo un reggiseno alla Tinì Cansino.
Così ieri sera, dopo aver messo Mattia a letto, dopo aver lavato i piatti, dopo aver steso i panni, ho avuto l'infelice idea di prendere lo stepper.
L'ho adagiato sul tappeto e davanti al televisore sintonizzato sul Grande Fratello (non fate quelle facce! sto cercando di disintossicarmi seguendo il percorso dei 12 passi che segue anche Dexter, ma non è facile uscire dai tunnel dei reality), ho iniziato a fare su e giù. Su e giù, su e giù.

L'idea iniziale era quella di trascorrere quella che io definisco la serata "body shop" (dal nome della famosa catena di cosmetici): bagno caldo, mix di cremine dalla testa ai piedi, relax totale.

Poi, l'insana decisione e l'evolversi della serata: da body shop a body shock.
15 minuti di pura fatica, sangue e sudore.
Sentivo il mio reggiseno esplodere...e non certo per la mia taglia. Erano i polmoni che urlavano pietà.
Quando mi sono resa conto che il sangue che avrebbe dovuto ossiginare il mio cervello, si fermava ai polmoni sovraffaticati, ho deciso di fermarmi.
Sono crollata sul divano e lì sono rimasta fino a mezzanotte.
Poi ho trovato la forza di scivolare in doccia e subito dopo mi sono crocefissa al letto.

Stamattina, l'illuminazione.
Credo che per mantenermi in forma continuerò a fare i gradini della scalinata della stazione di Cadorna. Quelli che sono obbligata a fare tutte le mattine, se voglio raggiungere l'ufficio.

E in più, proprio perché sono gonfia di buoni propositi (oltre che di grassi e carboidraiti), ho deciso che smetterò di scofonarmi saccottini al cioccolato e panzerotti di Luini.

Basta poco, che ce vo'?




permalink | inviato da Penny il 20/1/2009 alle 8:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa

15 gennaio 2009

This is my "day"

Nel cuore della notte di 32 anni fa, mia mamma e mio padre furono costretti a salire in macchina e, co neve e ghiaccio, correre all'ospedale di Vizzolo Predabissi, perché una rompiballe di prima categoria aveva deciso di nascere.
Il buon padre, in effetti voleva un maschietto, ma ahilui, sono nata io. Nella culla mi han messo un fiocchetto, Penny dal fiocco blu.
Ma sto divagando.

Ad ogni modo, oggi è il giorno del mio compleanno e God bless Facebook, perché sono solo le undici, ma ho già ricevuto una valanga di auguri.

Il più bello di tutti però, mi è arrivato via mail e ve lo posto:

Er tempo passa e corre avanti
e io e la sora Susa de auguri te ne famo tanti;
pe' te però pare che nun cammina
e ieri davanti a quer bancone nun hai piegato la schina.
Come augurio te vorrei dà' un bacio in fronte, ma sto lontano
e allora tutto insonnolito, canto, ballo e te batto le mano.

Auguri Daniè!!!!!

Grazie, Yun.




permalink | inviato da Penny il 15/1/2009 alle 11:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (15) | Versione per la stampa

13 gennaio 2009

Armadi e....

Stamattina ho trovato questo messaggio su Facebook.
Me lo ha mandato ieri Fabrizio, un mio caro amico romano de Roma:

"non so perchè ma ho pensato a te vedendo questo video...solo che sono indeciso se schierarti tra le femminucce o con i maschietti!"



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Sto ridendo da 20 minuti....

permalink | inviato da Penny il 13/1/2009 alle 10:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa

9 gennaio 2009

No. L'Ikea, no!/3

Egregio Signor IKEA,

è una fidanzata combattuta e sconsolata che le scrive, per inoltrarle una richiesta.

Mi capita spesso di fare un giro nel suo negozio di Carugate.
Soprattutto da quando sto cercando disperatamente di dare un senso al soppalco in soggiorno, che sta diventanto un magazzino.
Ho trovato quasi subito l'articolo adatto alle mie necessità: la libreria EXPEDIT.
Il mio dramma è che pesa troppo per essere sollevata da una nanerottola come me....e qui entra in gioco il mio fidanzato, Dudi.

Dudi, prova un tale ribrezzo verso i suoi negozi che secondo me potrebbe convincere anche Mae (una vostra affezionatissima cliente) che l'IKEA è un posto del menga.
Dudi che sappiamo tutti soffre di veritgini, piuttosto che accompagnarmi all'IKEA, si rifarebbe il passo del gatto del corno del Lago, su una monoruota.

Io, che sono la donna che ogni uomo vorrebbe accanto, trovo il modo per alleviare a Dudi la "sofferenza" e allora faccio un giro di ricognizione qualche giorno prima, per prendere i numeri degli scaffali e tutte le altre minchiate che riesco a infilare nelle sue comode borse gialle.
Poi trascino (letteralmente) Dudi per un braccio verso il suo magnifico negozio.

So che lei, signor IKEA, ha messo a disposizione un comodissimo servizio di consegna a domicilio, ma io vorrei comunque farle una proposta.
Perché accanto alla stanzetta del mare di palline, riservata ai nostri bambini, non allestisce un chiringuito per i nostri uomini (ché io so che tanto esiste un uomo su un milione che adora andare all'IKEA)?
Una bella stanzetta con un clima tropicale tutto l'anno.
Con sabbia, sole artificiale, rumore delle onde e un CD dei Buena Vista Social Club in sottofondo.
Sigari e rum a disposizione dei clienti. Sdraio e intrattenimento vario.

Io sono sicura che Dudi, affronterebbe il viaggio della speranza verso l'IKEA con un altro spirito.

La prego, egregio signor IKEA, se le sta a cuore la sanità mentale di una fidanzata ormai disperata, prenda in considerazione questa mia proprosta e non esiti a contattarmi per qualsiasi ulteriore informazione.

Cordiali saluti,
Pennyred




permalink | inviato da Penny il 9/1/2009 alle 13:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (16) | Versione per la stampa

19 dicembre 2008

La verità, tutta la verità, nient'altro che la verità.

Un sabato mattina come tanti. Ore 10.
Sto girando per casa in maniera piuttosto sciatta.
Tuta a vita bassa (con la mia panza in  bella vista) e magliettina.
Mia nipote Greta, che si è fermata a dormire da noi, è sul tappeto che gioca con Mattia.

Alza lo sguardo verso di me e con tutto il candore e la schiettezza di una bambina di 5 anni, mi dice: zia, ma c'è un altro cuginetto nella pancia?
Io per poco non mi strozzo con il caffé che stavo sorseggiando: no, amore. La zia ha solo un po' pancetta perché le piace mangiare.
Greta: allora sei grassa!


Ok, è arrivato il momento di togliere quelle due dita di polvere dallo stepper.




permalink | inviato da Penny il 19/12/2008 alle 13:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa

16 dicembre 2008

Pigrizia

Penny (tutta entusiasta del risultato delle sue ricerche): allora amo, per Capodanno ho trovato questo splendido agriturismo nel senese. Hanno ancora disponibilità e i prezzi sono contenuti. Prenoto?
Dudi: Penny, io mica ho voglia di farmi più di 300 km....
Penny: vabbè, ma mica li facciamo a piedi...
Dudi: si ma sai che palle, se becchiamo la neve sulla Cisa?
Penny: e allora? ribadisco, non siamo mica a piedi...
Dudi: non c'è niente di più vicino?
Penny: si, un agriturismo a Liscate. Ma se per te è uno sbattimento raggiungere anche quello, ne ho trovato uno carinissimo a Pantigliate....


(per chi non è della zona: Liscate dista 10 km da casa nostra e Pantigliate, 5 km)




permalink | inviato da Penny il 16/12/2008 alle 13:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
sfoglia
gennaio